mobirise.com

Red Dot Design Award per X-Smart
Cliente: AMX Automatrix

Premio per l’alta qualità del design: X-Smart riceve Red Dot

9/4/2018 La giuria Red Dot ha preso la sua decisione: dopo che tutti i prodotti presentati sono stati testati e valutati individualmente nel corso di un processo di valutazione che dura diversi giorni, X-Smart, progettato da Andrea Gallina (Industrial designer, Design Ag) e Alessandro Lolli (project creative director, designer dell’interfaccia software, Madvision www.madvision.it) per AMX Automatrix (produttore, www.amx-automatrix.it ), ha ricevuto la distinzione “Red Dot”. Il gruppo di esperti assegna il marchio di qualità riconosciuto a livello internazionale solo ai prodotti che li convincono per la loro alta qualità di progettazione.

Pagina web ufficiale sul sito del Red Dot Award: 

https://www.red-dot.org/project/x-smart-24079


X-Smart è una stazione semi automatica per l’assemblaggio e il collaudo.

Questa stazione modulare ha a bordo un sistema di misurazione utilizzato per il controllo di qualità sulle dimensioni delle parti. Uno strumento modificabile consente al robot di erogare la colla sulla parte e la manipolazione dei componenti. In generale le configurazioni di X-Smart sono illimitate e personalizzate sulle richieste del Cliente. Il progetto combina design e requisiti di Industria 4.0, con l’ambizione di portare il futuro nel presente. La macchina può avere diverse configurazioni e questa flessibilità ottimizza i processi di produzione; consente di avere soluzioni personalizzate, condizioni di sicurezza massima e una migliore connessione tra uomo, spazio e produzione. L’area operativa è stata progettata per essere intuitiva, sicura e piacevole, al fine di avere un ambiente di lavoro confortevole e produttivo; questi stessi concetti sono stati applicati anche per l’interfaccia grafica del software.

Dopo una accurata analisi, si è agito, oltre che sull’aspetto formale dell’involucro, su fattori ergonomici e antropometrici garantendo una usabilità semplice e facile – user frendly –della macchina. Obiettivo dello sviluppo estetico è stato creare un design identificativo per il Brand AMX.

Interessante il processo adottato che è partito da un concept proiettato verso il futuro, ipotizzando l’utilizzo di tecnologie ancora in fase di sperimentazione per identificare in quale direzione doveva evolvere il progetto. Dal concept sono emersi chiaramente i fattori che hanno guidato lo sviluppo di X-Smart: la modularità, il design open-space adattabile a diversi settori, un’ottima usabilità corredata da una tecnologia d’avanguardia per giungere alla definzione di un ambiente di lavoro davvero migliore. Fissati gli obiettivi, il progetto definitivo è stato presentato all’azienda. Accolta da AMX la proposta è partita la fase di messa a punto e ingegnerizzazione. La macchina è stata presentata ufficialmente alla fiera BIMU 2016 – Milano, ottenendo un ottimo successo.

X-Smart può essere fornita in tre diverse configurazioni: automatica, semi- automatica che consente l’accesso alle varie operazioni da parte di un operatore, oppure dotata di tecnologia LwR.


Red Dot Award_Piattaforma di valutazione per un buon design

Il Red Dot Award: product design, ha radici che risalgono fino al 1955 e determina i migliori prodotti creati ogni anno. Nel 2018, designer e produttori di 59 paesi hanno presentato più di 6.300 oggetti alla competizione. Fedele al motto “Alla ricerca del buon design e dell’innovazione”, una giuria composta da circa 40 membri ha valutato i prodotti individualmente in base all’originale. I rigorosi criteri di valutazione, che includono livello di innovazione, funzionalità, qualità formale, ergonomia e durata, forniscono una cornice di riferimento che i giurati completano quindi con le proprie competenze.

Al fine di valutare la diversità nel campo del design in modo professionale, il Red Dot Design Award suddivide le tre discipline del Red Dot Award: Product Design, Red Dot Award: Communication Design e Red Dot Award: Design Concept. Il Red Dot Award è uno dei più grandi concorsi di design al mondo. Nel 1955, una giuria si riunì per la prima volta per valutare i migliori progetti del giorno.

.

Condividi!